Iscrizione alla Newsletter 813

Sciarpe con creatività

annalisa paolo 980

Il marchio 813 Ottotredici è stato fondato nel 2008 da un’intuizione di Annalisa e dalle capacità tecniche di Paolo Panerai. Paolo, inizialmente consulente e realizzatore dei desideri creativi di Annalisa, si occupava con passione e dedizione della ricerca dei tessuti, della stampa e della colorazione. Insieme si occupavano del taglio della rifinizione e del lavaggio manuale delle sciarpe nelle lavanderie; è proprio lì che hanno sviluppato la fragranza unica e inconfondibile dell’ammorbidente che le rende inimitabili nella morbidezza e nella profumazione.

Morbidissime Sciarpe in modal seta e cashmere realizzate con tinture e stampe naturali con temi ricorrenti come i cavalli, cani e natura, il mondo amato dalla stilista e dal quale trae ispirazione.

Giorno dopo giorno il loro rapporto di lavoro si solidifica sempre più diventando anche una profonda, amicizia. Questa avventura sta diventando una storia vera. Sta prendendo vita un brand unico nel suo genere, il cui nome è dato dall’unione delle date di nascita di Paolo e Annalisa nati rispettivamente l’8 e il 13 Febbraio, creando con questa associazione numerica il simbolo di una farfalla, che rappresenta il loro spirito libero.

Il desiderio di essere coinvolti nel mondo della moda, da sempre loro passione, ha portato Annalisa a giocare con i propri pensieri, trasformando i sogni in “Emozioni da Indossare”. Nasce così la prima collezione di 813 “Autunno-Inverno 2009”. Inizialmente coinvolge il mercato italiano in particolar modo Veneto e Lombardia. Negli anni successivi il marchio con i suoi prodotti esclusi e glamour prende piede in Europa e nel mondo.

In Italia, con lo Showroom “Alessandro  Squarzi”, che da subito ha dato fiducia al prodotto, portandolo in negozi come “Antonia” a Milano,”Chagall” a Piacenza, “Bernardelli” a Mantova. In Germania, Austria e Svizzera con l’agenzia “Agentur Ventrella” le sciarpe vengono portate in negozi come “Jades” ,“Liebeskind”, “Robert Lay” e “My  Theresa”.

Negli USA Ottotredici si affida alla collaborazione con l’illustre showroom di Jenny Chase e Andrew Barnstein che faranno conoscere i prodotti nel territorio Americano, in negozi come “Peter Elliot” a New York, “Angela H.”, “Wendy Foster” a Santa Barbara,  “Jill Roberts”, “Barney’s”, “Lost & Found”a  Los Angeles, “Savannah”in California, “Abejas” in Texas

Stagione su stagione le collezioni si susseguono dando spazio alle novità: nelle stampe, nei tessuti, nei modelli, non più solo sciarpe, ma anche coperte, ponchi e mantelle. Il lavoro è sempre crescente, l’ufficio commerciale e amministrativo e delle spedizioni procedono a ritmi serrati, con passione e soddisfazione nel vedere ciò che era iniziato come un’avventura divenire sempre più grande e svilupparsi sempre più.

Sui social network, Facebook, Twitter e Instagram, le pagine Ottotredici contano sempre più fan, e ogni giorno lo staff, cerca, crea e inventa nuove idee da postare per coinvolgere il pubblico social: i “like” sono in continuo aumento, negli ultimi due anni si ha avuto una vera e propria esplosione passando da circa 200 a 12.000.

Anno dopo anno i progressi sono palpabili, il marchio si espande in Asia grazie ad una solida collaborazione stretta con dei distributori in Giappone. Nel 2013 un altro importante traguardo viene raggiunto dall’azienda, che apre a Padova (città dell’artista e designer Annalisa) il primo negozio monomarca marchiato “Ottotredici”. Il Negozio, arredato e curato nei dettagli da Annalisa, seguito con impegno da tutto lo staff, prende vita nel centro storico di Padova.

L’azienda cresce e con grande soddisfazione tra la fine del 2013 e gli inizi del 2014, Ottotredici, riceve la certificazione del prodotto: creato, curato, realizzato, e finito interamente in Italia. La “folle” fantasia di Annalisa e lo spirito e la tenacia di Paolo, hanno fatto evolvere e espandere il brand.

A oggi Ottotredici con grande orgoglio conta all’attivo ottocento clienti in tutto il mondo: il 25% del mercato è Italiano,dove le creazioni si possono trovare il negozi come”Ferrante Eraldo”a Venezia,  “Le Noir” a Cortina a Conegliano e a Treviso, “Gerard Loft” a Firenze, “Divo” a Pisa, “Luisa via Roma” Firenze, “Zoe”a Pietrasanta, “Dell’Oglio” a Palermo. Il 75% del mercato è invece estero con clienti distribuiti in tutto il mondo, anche in Australia, dove le nostre sciarpe si possono trovare da “23 Albert”a Sydney.

Ottotredici, una passione, un desiderio un sogno, ma soprattutto una bellissima realtà.

 


 

 bandiera inglese


Brand 813 Ottotredici was founded in 2008 thanks to an intuition of Annalisa and technical capabilities of Mr. Paolo Panerai. Paolo that initially was the implementer of the creative desires of Annalisa, made consulting on fabrics, printing and coloring. Annalisa and Paolo, they both followed the process of cutting and hand washing scarves in laundries. And there, they developed the unique and unmistakable softer fragrance that makes scarves so soft and perfumed.

A combination of modal and silk, modal and cashmere scarves are made with natural dyes and prints with recurring themes such as horses, dogs and nature, the world loved by the fashion designer and from wich she draws inspiration.

Day after day their business relationship has become more solid and similar to a fraternal friendship. So now it could be said that this adventure is become a true story. 813, this unique brand, whose name has given by the union of the birth dates of Paolo (February, the 8th) and Annalisa (February, the 13th), create an association of numbers that represents a butterfly, symbol of freedom for both.
The desire to be involved in the fashion world has always been their great passion and it has led Annalisa to play with her thoughts, turning dreams into “Emotions to wear”. Thus was born the first collection, “Autumn – Winter 2009” for Ottotredici.

Initially business was interesting only Italy, especially Veneto and Lombardia. Next years, 813 with its glamorous products was able to extend its own market in Europe and in others Continents.

In Italy Alessandro Squarzi Showroom, which immediately trusted in the product, allowed 813 to sell in shops like “Antonia” in Milan, “Chagall” in Piacenza and “Bernardelli” in Mantua. In Germany, Austria and Switzerland thanks to Showroom Ventrella scarves was carried in stores like “Liebeskind” , “Robert-Ley” and “My Theresa”.

In US Ottotredici has realized a collaboration with Jenny Chase and Andrew Bernstein Showroom, that has highlighted the products in the American territory in some of the most importand stores. Here some of the bests: “Peter Elliot” in New York, “Angela H.”in California, “Wendy Foster” in Santa Barbara, “Jill Roberts”, “Barney’s” and “Lost & Found” in L.A., “Savannah” in California and “Abejas” in Texas.
Season after season Ottotredici has been able to give space to news: in prints, fabriscs, patterns not only scarves, but also blankets, ponchos and capes.

The work even increasing, commercial, administrative and shipping offices are pressing ahead with passion and satisfaction in seeing what began as an adventure and become a solid true. On social networks, Facebook, Twitter and Instagram pages, 813 is collecting more and more fans. Every day Staff tries to find out new ideas in posting, in order to attract people to its world. “Likes” are steadily increasing. Not surprisingly, in last 2 years there has been an “explosion” from about 200 to 12.000.

Year after year, progress is palpable and the company finally expands in Asia thanks to a solid cooperation with distributors in Japan. In Year 2013 another milestone has been reached by Ottotredici, which has opened in Padua (the city of artist Annalisa) its first flagship store. The shop, furnished and studied in all details by Annalisa, followed in commitment from all Staff, came life in the historical center of the town.

The company is growing and with great satisfaction between end of year 2013 and beginning of year 2014, Ottotredici has received the certification of the products: created, edited, designed and finished entirely in Italy. The “crazy” fantasy of Annalisa and the tenacity of Paolo has permitted it.

Now company proudly counts about 800 customers: 25% part of the Italian market (you can find 813 in stores as “Ferrante Eraldo” in Venice, “Le Noir” in Cortina, Conegliano and Treviso, “Gerard Loft” in Florence, “Divo” in Pisa, “Luisa Via Roma” in Florence,  “Zoe” in Pietrasanta, “Dell’Oglio” in Palermo. The rest 75% is part of the foreign market (even in Australia our scarves are sold in Sydney by “23 Albert”).

Ottotredici, a passion, a dream, a desire, but also a beautiful reality.

/